Rimozione tatuaggio laser pico secondi

MeryIuliano
Latina (Città) · Creazione: 31 mag 2022 · Aggiornamento: 19 giu 2022

Salve 3 settimane fa mi sono sottoposta a una prima seduta per la rimozione di un tatuaggio di grande dimensione e con molto pigmento (nero) Mi sono recata presso uno studio medico dove operano con un laser a pico secondi molto rinomato. La guarigione ha fatto il suo processo che mi hanno detto naturale con edema iniziale e croste. Ad oggi non ho nulla di tutto ciò a parte un leggero prurito, non appena le croste sono andate via da sole la pelle sottostante risulta più chiara e leggermente rosata. Preciso di aver curato il trattamento secondo tutte le direttive del medico alla lettera e ancora sto mettendo acquaphor tutte le sere e tengo sempre la parte super protetta dal sole. Ho contattato il dottore che mi ha eseguito il trattamento dicendomi che è tutto normale e dato che è un tatuaggio di grande dimensione ci metterà un po' di più la pelle a rimarginarsi. Volevo appunto sapere da un dermatologo se queste parti di pelle più chiara e rosea tornerà come prima. Ho caricato una foto per dare un idea. Grazie anticipatamente spero mi rispondiate. Anche perché l'estate è arrivata e temo di non poter andare al mare per un bel po'.

Sei sicuro di voler eliminare quest'immagine?

1 commento

Sei sicuro di voler eliminare quest'immagine?

Annuncio
  • PierMoscariello
    19 giu 2022

    Ciao ma il tattoo mi sembra solo leggermente sbiadito quante sedute devi fare ...più o meno

    Sei sicuro di voler eliminare quest'immagine?

Le informazioni contenute in Guidaestetica.it non possono sostituire in nessun caso la relazione tra medico e paziente. Guidaestetica.it non difende un prodotto o servizio commerciale.

Abbiamo voglia di sentirti
Partecipa al forum di Guidaestetica. Manchi solo tu!
Annuncio